Juventus, Allegri: “Udinese squadra fisica e aggressiva”

Juventus, Allegri: “Udinese squadra fisica e aggressiva”

Il tecnico livornese anticipa: “In porta giocherà Szczesny”. Fuori, dunque, Buffon e spazio dall’inizio all’ex bianconero Kwadwo Asamoah. Anche De Sciglio negli undici

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Un solo punto di distacco dal Napoli (e una partita, con l’Atalanta, da recuperare) e una gara contro l’Udinese all’orizzonte. Per Massimiliano Allegri il campionato della Juventus è arrivato a un punto cruciale. “Attenzione e responsabilità nel capire il momento della stagione: la partita di domani può essere uno snodo della stagione ed abbiamo un solo risultato a disposizione, che è la vittoria“, le parole del tecnico in conferenza stampa. Sui prossimi avversari Allegri sottolinea: “Affrontiamo una squadra molto fisica e aggressiva, terza in campionato per numero di falli commessi. Noi veniamo da una serie di impegni faticosi e domani probabilmente ci sarà qualche cambio. Servirà pazienza e lucidità per portare a casa la partita“.

A questo riguardo, il mister fa il punto sulle condizioni della rosa: “Stanno tutti bene e sono tutti a disposizione, a parte gli squalificati Stephan Lichsteiner e Alex Sandro. Per quanto riguarda Cuadrado, oggi sosterrà una visita in Germania e sapremo quando potrà riprendere. Bernardeschi, invece, ha una risonanza lunedì e successivamente intraprenderà il proprio percorso di rinforzo della gamba. Dopo venti giorni, sapremo se si dovrà operare oppure – ed è quello che speriamo – se potrà iniziare la preparazione per rientrare in squadra“.

Sulla formazione, Allegri annuncia: “In porta gioca Szczesny. I terzini saranno De Sciglio e Asamoah. Howedes sta bene, risulterà molto utile ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Per quanto riguarda gli altri reparti, ho ancora qualche dubbio. Mandzukic è recuperato e potrebbe partire dall’inizio, ma devo ancora valutare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy