L’Atalanta vuole copiare il modello Udinese per lo stadio

L’Atalanta vuole copiare il modello Udinese per lo stadio

L’Atalanta vuole copiare il modello Udinese per lo stadio: fine anno presenterà il suo progetto

Commenta per primo!

Il modello Udinese è stato spesso studiato e preso ad esempio, sul mercato certamente, ma ora più che mai per quanto riguarda lo stadio.

Come analizzato dal quotidiano online linkiesta.it, a breve l’Atalanta potrebbe ripercorrere le orme tracciate da Pozzo.  Il club nerazzurro, scrive il quotidiano,  a fine torneo presenterà al Comune di Bergamo un nuovo progetto: 24 mila posti tutti a sedere, museo, store, ristoranti e niente barriere, per un investimento da 30 milioni. L’idea del presidente Antonio Percassi è quella di effettuare i lavori sul Comunale già esistente: se sarà indetta una gara di vendita,  l’Atalanta parteciperà. In alternativa, il club si muoverà chiedendo  in concessione lo stadio per 99 anni, proprio come accaduto a Udine.

Ad appoggiare l’idea è subito accorso Giorgio Gori, candidato per il Pd a sindaco della città, che ha definito il progetto «una soluzione giusta anche per la città dato che la ristrutturazione dovrà infatti consegnarci una struttura accesa tutti i giorni e non solo 2 ore alla settimana, sulla strada già tracciata dal modello Udinese».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy