Lazio, rivoluzione a fine anno. Pioli piace molto all’Udinese

Lazio, rivoluzione a fine anno. Pioli piace molto all’Udinese

La sconfitta della Lazio con lo Sparta Praga sancisce di fatto l’addio a fine stagione di Stefano Pioli. Che ha un contratto fino al 2017, ma che piace molto al Torino e soprattutto all’Udinese

Commenta per primo!

La sconfitta in Europa League della Lazio con lo Sparta Praga non solo chiude di fatto la stagione biancazzurra (sette punti dal Milan, sesto), ma chiude soprattutto l’avventura di Stefano Pioli sulla panchina della prima squadra della Capitale.

Il contratto del tecnico scade a giugno 2017, ma Lotito sa che non dovrà pagare fino alla fine il contratto: da settimane, infatti, si susseguono le voci di un interessamento del Torino e soprattutto dell’Udinese.
I Pozzo, che hanno contrattualizzato Gigi De Canio fino a giugno 2016, a salvezza ottenuta guarderanno altrove: e il primo nome sulla loro lista parrebbe essere proprio quello d Pioli, anche se Gasperini e Prandelli rimangono nomi interessanti.

Alla Lazio dovrebbe invece approdare Mihajlovic, anch’egli alla fine della sua avventura al Milan (troppe divergenze con Berlusconi). Sinisa tra l’altro, quando andò via da Roma da giocatore promise che prima o poi avrebbe allenato la Lazio. Sembra che il momento stia per arrivare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy