Le ultimissime dal Milan: problemi per Inzaghi

Le ultimissime dal Milan: problemi per Inzaghi

Il sito del Milan, che aggiorna presenze e minuti in campo dei tesserati, non ha avuto un gran daffare con Armero: è segnalato in campo nei 19’ finali di Milan-Lazio, debutto stagionale e poi stop, lavori interrotti. Di Armero non c’erano altre statistiche da aggiornare: ora però, a corto di terzini, Inzaghi pensa di far riavviare i calcoli. All’infortunio di Abate si è sommato quello di De Sciglio (fascite plantare): a sinistra spazio allora al nazionale colombiano, in vantaggio su Bonera. L’altra notizia (se ormai da giorni si dava per certo l’utilizzo di Van Ginkel, a maggior ragione ora, dopo il k.o. muscolare di Muntari) è da ricercare in panchina: Torres sarà seduto con il giaccone infilato. Spiega Pippo: «Fernando non è un problema, semmai sono io che devo fare di tutto per aiutarlo e metterlo nelle migliori condizioni, è un mio dovere. È un campione e abbiamo bisogno dei suoi gol: ora lo condizione la caviglia non al top, anche se la situazione è migliorata. Non è certo in parabola discendente, anzi: può fare come me che dopo i 30 anni ho dato il meglio della carriera. Berlusconi e la sua idea di centravanti? Non mi condiziona, in base agli allenamenti scelgo i giocatori ideali». Così oggi sarà ancora il turno di Menez: per Inzaghi e il club è un centravanti «verissimo» (oltre che con 5 gol all’attivo). Chiude Pippo: «C’è un solo risultato. Dobbiamo regalare al presidente e ai tifosi una vittoria, con qualsiasi mezzo». (Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy