L’Empoli presenta il nuovo stadio, il sindaco dice no

L’Empoli presenta il nuovo stadio, il sindaco dice no

L’Empoli presenta il nuovo stadio, ma il sindaco della città toscana dice no. Un progetto da undici milioni di euro per ripensare completamente lo stadio ‘Carlo Castellani’: questa è stata l’idea presentata dalla stessa società azzurra. Il progetto dell’architetto Roberto Puliti prevede la rimozione di due curve, la Nord e la Cambiano, per ricavare degli spazi commerciali, e avvicinare gli spettatori al terreno di gioco. Una seconda fase riguarda invece la ristrutturazione delle tribune con annessa copertura a forma di anello simile a quella della Allianz Arena di Monaco di Baviera. “Vorremmo arrivare a 20.000 posti, tutti coperti – ha affermato l’ad dell’Empoli FC Francesco Ghelfi – L’obiettivo principale è quello di avere un pubblico più vicino al campo e quindi più caldo che possa far guadagnare qualche punto in più a fine anno”.

Ma a stoppare gli entusiasmi ci pensa il sindaco. “Si tratta per il momento di un progetto nemmeno preliminare, lontano da una concreta fattibilità”. Così Brenda Barnini, sindaco di Empoli, replica in una nota al progetto di nuovo stadio presentato oggi dal club calcistico cittadino, militante in serie A. “Ringrazio l’Empoli F.C. per farsi carico di avanzare una proposta di ristrutturazione dello stadio – spiega il primo cittadino – Sono venuta a conoscenza pochi giorni fa di questo ambizioso sogno del presidente Corsi e dell’ad Ghelfi e abbiamo iniziato un confronto informale attorno al progetto. Per noi – conclude il sindaco Barnini – è prioritario che lo stadio ‘Carlo Castellani’ per come lo conosciamo mantenga al suo interno anche la pista di atletica e proprio per questo dopo 20 anni di attesa questa amministrazione è pronta a rifarla completamente. Sono convinta che con l’Empoli F.C. il confronto potrà andare avanti in modo proficuo”.

Insomma, in Italia costruire o rimmodernare gli stadi è un’impresa. Udine è un esempio assoluto in questo contesto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy