Lotta salvezza: la situazione. In caso di parità valgono gli scontri diretti

Lotta salvezza: la situazione. In caso di parità valgono gli scontri diretti

La lotta salvezza si accende: Udinese, Carpi, Frosinone, Palermo e Verona per due posti al sole: bianconeri relativamente tranquilli, ma attenzione agli scontri diretti e alla differenza reti

Commenta per primo!

La lotta salvezza con questa 34/ma giornata entra nel vivo. A oggi retrocederebbero Frosinone, Palermo e Verona. Ma l’unica spacciata appare solo la squadra di Delneri. A giocarsi la permanenza in A anche Carpi e Udinese, con i bianconeri che sono nella condizione di guardare solo a loro stessi: con tre, massimo quattro punti l’aritmetica direbbe salvezza.

Ma in caso di parità valgono gli scontri diretti e la differenza reti, In questo caso bianconeri penalizzati con Carpi (che troveranno all’ultima e devono rimontare due reti), Frosinone e Palermo.

Tra Carpi e Frosinone varrà la differenza reti, poiché gli scontri diretti sono in parità. Stesso vale  tra Carpi e Palermo. Frosinone e Palermo devono ancora giocare il ritorno, all’andata 4-1 per i rosanero che partono dunque avvantaggiati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy