Milan, Berlusconi cupo. Atalanta, Reja gongola

Milan, Berlusconi cupo. Atalanta, Reja gongola

Commenta per primo!

Il Milan  pareggia a San Siro contro un’Atlanta che nella ripresa poteva anche vincere. E Silvio Berlusconi sbotta: “Ma mi state prendendo in giro?”. Risponde così a chi gli domandava se fosse soddisfatto del pareggio del suo Milan. “Complimenti meritati all’atakanta”, ha confermato Berlusconi prima di dirigersi nel garage dello stadio.

E’ stata una brusca frenata per il Milan di Mihajlovic che non va oltre lo 0-0 contro un’Atalanta compatta, aggressiva e pericolosa. I rossoneri escono ridimensionati dalla sfida con i nerazzurri di Reja che ambiscono solo ad una rilassata salvezza, ma che potrebbero anche guardare oltre.
a questo Milan manca ancora carattere e soprattutto continuità.

“Mi spiace per la gara: abbiamo avuto almeno quattro opportunità da rete e non l’abbiamo messa dentro. Dopo una gara del genere è impossibile non vincere, questo mi fa rabbia perché lo meritavamo”. Così ai microfoni di Premium Sport l’allenatore dell’Atalanta, Edy Reja, che al termine ha ricevuto i complimenti di Berlusconi: “È entrato nel nostro spogliatoio e ha fatto i complimenti a tutti, me compreso: si è dimostrato un grande presidente e un grande signore, l’abbiamo applaudito tutti”, ha detto Reja. “Nel secondo tempo abbiamo praticamente schiacciato una squadra come il Milan e questo ci deve riempire d’orgoglio. Peccato perché avremmo migliorato miglior sorte: giocare per novanta minuti come abbiamo fatto noi e non concretizzare lascia un po’ di amaro in bocca”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy