Milan, Confalonieri: “Inzaghi mi ricorda Sacchi e Mourinho”

Milan, Confalonieri: “Inzaghi mi ricorda Sacchi e Mourinho”

Commenta per primo!

Un Fedele Confalonieri a tutto tondo al premio internazionale “Sport Civiltà”, svoltosi al teatro Regio di Parma. Il presidente di Mediaset ha esaltato Pippo Inzaghi: “E’ un fanatico, proprio come Sacchi e Mourinho: meticoloso nella preparazione delle gare, attento ai particolari, capace di gestire uno spogliatoio”. Poi un piccolo sfogo: “La cessione di Pirlo ce l’ho ancora qui. Ma non c’era le condizioni per tenerlo al Milan”.

Più duro il commento sul derby di domenica sera: “Ho visto una gara da poveretti tra due squadre non eccezionali. A tratti mi sono divertito – dice -, ma anche alle partite dell’oratorio ci si diverte. Non ho visto un lancio degno di nota, un’invenzione, un colpo da campione. Questo derby – continua – è lo specchio del nostro calcio, con solo 4 italiani in campo. Una volta si vedevano tanti ragazzini giocare in strada, ora non si vede più nessuno”. Ancora sull’addio di Pirlo al Milan col passaggio alla Juventus: “Abbiamo dato ai bianconeri l’architetto per costruire i successi. Adesso è dura tornare ai vertici, bisogna investire tanti soldi”.
Sui sogni di mercato, Confalonieri ha le idee chiare: “Da tifoso dico Diego Costa. Ma anche Mario Gotze che ha fatto quel gol nella finale del Mondiale…” (Sportmediaset)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy