Mister X: Attenti, la Lazio non pensa già alla Roma

Mister X: Attenti, la Lazio non pensa già alla Roma

Con il posto Champions a un solo punto di distanza, la Lazio vuole vincere con l’Udinese, Poco e nullo il turnover, infortuni. parte. Biglia sostituito da Murgia, davanti la squadra anche se Immobile non ci fosse è un vulcano. L’unico punto debole in difesa, per questo De Vrij non dovrebbe mancare. attenzione ai tiri da fuori, arma in più della prima squadra della capitale

di Redazione

Parli di Lazio e parli di squadra che a inizio anno sembra dover faticare nei bassi fondi, mentre a fine anno ti accorgi che se non è da Champions è solo perché Lotito e Tare dovevano spendere di più per qualche rincalzo d valore. La squadra titolare, infatti è una machina oliata perfettamente dal giovane Inzaghi, allenatore rivelazione che col suo 4-3-3 dinamico sa sfruttare al meglio le caratteristiche dei suoi.

L’Udinese dovrà stare attenta soprattutto in mezzo, perché nonostante la mancanza di capitan Biglia, Parolo e Lulic garantiscono quantità e tiri da fuori che sono uno dei punti di forza della Prima squadra della Capitale.

Si parla di Turnover in vista del derby con la Roma, ma se è chiaro che ci saranno cambi, è altrettanto chiaro che la classifica pretende il massimo, con l’Inter (ultima in zona champions) a un solo punto. gettare via punti con un’Udinese attualmente più che modesta rischierebbe di dover fare della gara della Roma una partita decisiva. Insomma Inzaghi è giovane, ma non stolto.

In mezzo toccherà a Murgia, motivato al massimo,  prendere il posto dello squalificato Biglia, mentre in difesa dovrebbe giocare ancora De Vrij (che proprio in questi giorni ha fatto capire che la testa è solo sull’Udinese) e in attacco chance per Djordjevic. Ancora out Marchetti.

La Lazio spinge molto sulle fasce, manca Basta, ma Patric sa essere molto pericoloso specie nell’uno contro uno. Idem Radu, De Vrij è la sicurezza, poi ballottaggio tra Hoedt e Wallace con quest’ultimo leggermente favorito. Forse è proprio la difesa il punto debole della squadra, proprio per mancanza di rincalzi e per questo l’olandese giocherà quasi certamente. Indebolire ulteriormente il reparto con Thereau che è temuto molto a Roma non è preso in considerazione.

Senza Biglia mancherà geometria centrocampo, ma il giovane Murgia (classe 1996) porta più aggressività e palloni rubati. Davanti poco da dire: che giochi uno o l’altro, l’attacco è la forza di questa squadra, con scambi di posizioni, inserimenti da dietro e pochi punti di riferimento. E non escludiamo che Immobile alla fine ci sia.

LE CURIOSITA’

  • La Lazio ha vinto cinque degli ultimi sette incontri contro l’Udinese in Serie A (1N, 1P), mantenendo la porta inviolata in tutte le ultime quattro sfide.
  • In 17 delle ultimi 23 incroci allo stadio Olimpico la Lazio ha realizzato almeno due gol contro l’Udinese, recentemente infatti è successo in sei delle ultime sette sfide.
  • Record di punti per la Lazio (47) negli ultimi 16 anni dopo 25 giornate in Serie A.
  • La Lazio è la formazione cha ha segnato più reti su sviluppi di palla inattiva in questo campionato (18)
  • Ciro Immobile ha realizzato quattro reti all’Udinese nel massimo campionato italiano, inclusa una doppietta nella sfida d’andata; contro nessun’altra squadra l’attaccante italiano vanta più gol.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy