Mister X: Attenti, la Lazio non pensa già alla Roma

Mister X: Attenti, la Lazio non pensa già alla Roma

Con il posto Champions a un solo punto di distanza, la Lazio vuole vincere con l’Udinese, Poco e nullo il turnover, infortuni. parte. Biglia sostituito da Murgia, davanti la squadra anche se Immobile non ci fosse è un vulcano. L’unico punto debole in difesa, per questo De Vrij non dovrebbe mancare. attenzione ai tiri da fuori, arma in più della prima squadra della capitale

Commenta per primo!

Parli di Lazio e parli di squadra che a inizio anno sembra dover faticare nei bassi fondi, mentre a fine anno ti accorgi che se non è da Champions è solo perché Lotito e Tare dovevano spendere di più per qualche rincalzo d valore. La squadra titolare, infatti è una machina oliata perfettamente dal giovane Inzaghi, allenatore rivelazione che col suo 4-3-3 dinamico sa sfruttare al meglio le caratteristiche dei suoi.

L’Udinese dovrà stare attenta soprattutto in mezzo, perché nonostante la mancanza di capitan Biglia, Parolo e Lulic garantiscono quantità e tiri da fuori che sono uno dei punti di forza della Prima squadra della Capitale.

Si parla di Turnover in vista del derby con la Roma, ma se è chiaro che ci saranno cambi, è altrettanto chiaro che la classifica pretende il massimo, con l’Inter (ultima in zona champions) a un solo punto. gettare via punti con un’Udinese attualmente più che modesta rischierebbe di dover fare della gara della Roma una partita decisiva. Insomma Inzaghi è giovane, ma non stolto.

In mezzo toccherà a Murgia, motivato al massimo,  prendere il posto dello squalificato Biglia, mentre in difesa dovrebbe giocare ancora De Vrij (che proprio in questi giorni ha fatto capire che la testa è solo sull’Udinese) e in attacco chance per Djordjevic. Ancora out Marchetti.

La Lazio spinge molto sulle fasce, manca Basta, ma Patric sa essere molto pericoloso specie nell’uno contro uno. Idem Radu, De Vrij è la sicurezza, poi ballottaggio tra Hoedt e Wallace con quest’ultimo leggermente favorito. Forse è proprio la difesa il punto debole della squadra, proprio per mancanza di rincalzi e per questo l’olandese giocherà quasi certamente. Indebolire ulteriormente il reparto con Thereau che è temuto molto a Roma non è preso in considerazione.

Senza Biglia mancherà geometria centrocampo, ma il giovane Murgia (classe 1996) porta più aggressività e palloni rubati. Davanti poco da dire: che giochi uno o l’altro, l’attacco è la forza di questa squadra, con scambi di posizioni, inserimenti da dietro e pochi punti di riferimento. E non escludiamo che Immobile alla fine ci sia.

LE CURIOSITA’

  • La Lazio ha vinto cinque degli ultimi sette incontri contro l’Udinese in Serie A (1N, 1P), mantenendo la porta inviolata in tutte le ultime quattro sfide.
  • In 17 delle ultimi 23 incroci allo stadio Olimpico la Lazio ha realizzato almeno due gol contro l’Udinese, recentemente infatti è successo in sei delle ultime sette sfide.
  • Record di punti per la Lazio (47) negli ultimi 16 anni dopo 25 giornate in Serie A.
  • La Lazio è la formazione cha ha segnato più reti su sviluppi di palla inattiva in questo campionato (18)
  • Ciro Immobile ha realizzato quattro reti all’Udinese nel massimo campionato italiano, inclusa una doppietta nella sfida d’andata; contro nessun’altra squadra l’attaccante italiano vanta più gol.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy