Palermo, Zamparini: La squadra si era ingrigita

Palermo, Zamparini: La squadra si era ingrigita

Commenta per primo!

“Nell’ultimo periodo con Iachini non c’era feeling. Alla fine è cambiato Iachini, non io, credo per motivi personali. La squadra si era ingrigita e non aveva reazione, se avessimo perso 4-1 col Chievo sarebbe stato giusto”, torna così a parlare dell’esonero del tecnico rosanero e dell’arrivo in Sicilia di Ballardini il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ospite a ‘La politica nel pallone’ su Gr Parlamento. “Perché ho cambiato allenatore? Perché avevo paura, la squadra non esprimeva un gioco e non c’era sintonia tra società e tecnico. Per il bene del club ho deciso, spero di aver indovinato la scelta”, conclude Zamparini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy