Parma: Donadoni, da risultati e pubblico un piccolo aiuto

Parma: Donadoni, da risultati e pubblico un piccolo aiuto

“In questo finale di campionato abbiamo chiesto al pubblico di darci una mano e non per pietismo, ma perchè ne abbiamo la necessità. E’ una delle ultime soddisfazioni che possiamo avere. Questi risultati ci danno un piccolo aiuto, ma resta una situazione che non ha precedenti”. Lo ha detto Roberto Donadoni, allenatore del Parma, a Radio anch’io lo sport (RadioRai). “Ho scelto di restare a Parma e di andare avanti finchè ne avrei avuto la possibilità. Non era da me lasciare le cose com’erano. Parlare di altre proposte non mi va, è come se uno volesse mettersi in mostra – ha aggiunto -. Offerte allettanti? Qui non prendiamo un euro, qualsiasi proposta è allettante. Avere chiarezza, grazie anche ai curatori fallimentari, è stato importante per i ragazzi. Questa per loro è una vetrina, dunque si continua a lavorare”. Sulla Juventus, battuta sabato nell’anticipo di campionato, Donadoni non ha mostrato dubbi: “In Champions la attende una partita molto combattuta, ritengo che la Juve abbia le qualità caratteriali, la carica giusta per prevalere sul Monaco. Sono stati favoriti dal sorteggio e non si faranno sfuggire l’occasione”. “Il mio futuro? Vedremo strada facendo, non so cosa mi aspetta – ha concluso -. Mi auguro che lo spirito nel calcio e nella vita sia quello che anima il Parma. Cominciamo tutti a fare qualcosa per noi stessi e per gli altri”.

Il Parma lotta, combatte e spera dunque per il futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy