Parma, Donadoni: voglio rispetto!

Parma, Donadoni: voglio rispetto!

“Ci manca qual pizzico di convinzione in più che fa la differenza. I ragazzi sono stati davvero bravi, venire qui e giocare in questo modo significa che questa squadra non merita tutto quello che sta accadendo in questa stagione. Conosciamo benissimo la nostra professione e cerchiamo di onorarla, poi tutti i discorsi da bar lasciano il tempo che trovano. Le condizioni sono al limite per tutti, l’arrivo dei due curatori fallimentari e di Albertini ha dato qualche certezza in più”. Quello di Roberto Donadoni, dai microfoni di Sky, è quasi uno sfogo che arriva dopo il pareggio del suo Parma sul campo di una fischiatissima Inter. “Speriamo di essere rispettati da qui alla fine – dice ancora Donadoni -, oggi anche l’arbitro in diverse circostanze non mi è piaciuto. Non mi piace lamentarmi, ma vedere certe situazioni fa male. Le sviste arbitrali? E’ chiaro che posso pensare solo in questo modo, ma vorrei ci fossero le sviste anche per gli altri. Non solo per noi”. Ma Donadoni sarebbe disposto il prossimo anno a ripartire con il Parma dalla serie B? “Avere adesso delle certezze per il futuro è qualcosa fuori dalle mie capacità – risponde il tecnico -, non sono in grado di valutare una cosa del genere in questo momento. Ho voglia di ripartire con basi che siano certe e non vivere più situazioni di questo genere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy