Samp caos: Ora a rischiare è Zenga. Udine decisiva

Samp caos: Ora a rischiare è Zenga. Udine decisiva

In casa Samp tira aria pesante dopo il ko interno contro la Fiorentina: i blucerchiati, prossimi avversari dell’Udinese, al Friuli devono fare punti. Ma intanto anche i tifosi si schierano contro Walter Zenga. Un gruppo di ultras blucerchiati, secondo quanto riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, avrebbe addirittura atteso il presidente Ferrero nel passaggio che dalla tribuna porta verso gli spogliatoi per invitarlo ad esonerare l’allenatore.

“Caccialo”, “Ci ha fatto fare una brutta figura”, hanno urlato nei confronti di Ferrero i tifosi per poi continuare con un eloquente “ci hanno preso a pallonate”.

Il tecnico dal canto suo a fine partita  ha preferito puntare l’indice nei confronti dell’arbitro Russo: “Ottima Fiorentina, ha meritato il successo, ma Vecino andava espulso e sarebbero rimasti in dieci. La partita si è incanalata dalla loro parte da episodi determinanti”.

Intanto, secondo il Secolo XIX, “la sosta del campionato arriva al momento giusto, per riordinare le idee. Una sola vittoria nelle ultime 7 giornate. La Samp ora è di fronte a una svolta: se non fa risultato a Udine Zenga rischia la panchina. E c’è pure il caso Cassano da gestire”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy