Schelotto: “Palermo, il mio è solo un arrivederci”

Schelotto: “Palermo, il mio è solo un arrivederci”

L’addio di Schelotto a Palermo è stato un ulteriore colpo di scena nella stagione dei rosanero: “Spero di tornare fra un anno e mezzo”

Commenta per primo!

Guillermo Barros Schelotto saluta i palermitani, anche se il suo non e’ un addio, ma un arrivederci. Il tecnico argentino, dopo appena un mese sulla panchina rosanero, ha deciso di tornare a casa a causa della mancata licenza per allenare in Europa. “Devo dire grazie alla gente di Palermo per come mi ha accolto, ma non ho il titolo da allenatore, spero di tornare fra un anno e mezzo“. Prima di tornare a Buenos Aires, Schelotto si e’ fermato allo store del club per acquistare una maglia per il figlio e, ai microfoni di Sky Sport, ha spiegato: “mi e’ piaciuto molto stare in questo club e in generale mi ha affascinato molto il calcio italiano, ma non posso restare – le parole dell’ex leggenda del Boca Juniors -. Ho chiesto il permesso alla Uefa, ma non mi hanno abilitato, penso che alla fine questa sia la decisione migliore per il Palermo“.Intanto c’è anche chi sussurra un ulteriore colpo d’ala di Zamparini, il richiamo di Iachini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy