Udinese, per il Parma Nicola deve fare i conti con l’infermeria

Udinese, per il Parma Nicola deve fare i conti con l’infermeria

Il tecnico friulano deve fare i conti con l’infermeria

di monica.valendino

Il 2018 dell’Udinese si è chiuso con la vittoria per 2-0 sul Cagliari. Tre punti che sono serviti per preparare il match con il Parma con maggiore serenità. Mister Nicola, ha già avuto a disposizione i nuovi Perisan, Zeegelaar e Okaka, ma ha perso Mandragora e Pussetto per squalifica. Soprattutto a centrocampo la coperta è corta: ancora out Barak, Ingelsson e Badu (oltre a Wague e Samir), si potrebbe passare al 3-4-1-2 con De Paul dietro Lasagna e Okaka che potrebbe esordire. A rischio è difatti anche Balic, che sta per dire sì al prestito semestrale in Olanda, al Fortuna Sittard neopromosso in Eredivisie. Sulle corsie ancora Larsen e D’Alessandro, con Zeegelaar pronto a esordire. Sta bene, per fortuna, Fofana, mentre ha lavorato da solo Behrami che comunque stringerà i denti per far coppia con l’ivoriano, a sua volta non al meglio (fino a ieri anche lui lavorava a parte).  E’ tornato invece a Udine già da un paio di giorni Teodorczyk, che potrebbe essere convocato entro fine mese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy