Ascoli, Giaretta: “Credo molto in Jaadi”

Ascoli, Giaretta: “Credo molto in Jaadi”

“Ho un accordo con l’Udinese, il nostro obiettivo è quello anche di far rimanere i giovani che hanno qualità, ho appuntamenti in agenda con il patron Pozzo nel corso dell’anno. Jankto? Al 90% rimane all’Udinese, ma ci sono dinamiche di mercato che non possiamo prevedere”

Commenta per primo!

Il ds dell’Ascoli, Giaretta, ha parlato dei giocatori che il club marchigiano ha in ballo con l’Udinese: “Credo molto in Jaadi, giocatore di talento, miglior giocatore al Mondiale under 17 e al Torneo di Viareggio, deve recuperare tutte le sue potenzialità. Ho un accordo con l’Udinese, il nostro obiettivo è quello anche di far rimanere i giovani che hanno qualità, ho appuntamenti in agenda con il patron Pozzo nel corso dell’anno. Hallberg? Siamo ormai ai titoli di coda, abbiamo definito tutto, stiamo scambiando la documentazione. Sa interpretare tutti i ruoli del centrocampo, soprattutto da play davanti alla difesa, ha quasi 100 partite nei massimi campionati, non è poco per un classe 1995. Il giocatore mi ha chiamato Venerdì e rinuncerà alla convocazione con la Svezia per i Giochi Olimpici in Brasile. Questo ci fa molto piacere, vuol dire che intende giocarsi bene le sue carte ad Ascoli, nonostante le pressioni della federazione svedese.  Jankto? Al 90% rimane all’Udinese, dopo una settimana di allenamenti Iachini è molto contento di lui. Oggi non si muove da Udine, ma ci sono dinamiche di mercato che non possiamo prevedere. L’importante è che Jankto giochi: non si deve fermare”“, le parole del dirigente riportate da Picenotime.it.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy