Lega Serie B, Balata eletto presidente: “Non ho padroni”

Lega Serie B, Balata eletto presidente: “Non ho padroni”

Oggi si sono tenute le elezioni per il vertice della Lega B: vittoria schiacciante dell’avvocato cassazionista che con 17 voti ha battuto Paparesta, che si è fermato a una preferenza

di Redazione

Con 17 voti (due schede bianche e una nulla – unica società assente il Brescia) è stato oggi eletto a Milano il nuovo presidente della Lega Serie B Mauro Balata. L’avvocato cassazionista ha battuto nettamente il “rivale” Gianluca Paparesta, che ha ricevuto una sola preferenza.

Vengo da un organo di giustizia sportiva e sono stato sempre libero, parlo e mi confronto con tutti – le prime parole da presidente di Balata (nella foto a sinistra) -. Non ho né padroni, né condizionamenti. Sarò un presidente garante di tutti, un presidente terzo. Sono felice di questa giornata e orgoglioso, perché è un giorno importante per tutto il movimento calcistico. Abbiamo trovato una unità che ci permette di guardare al futuro con nuova positività“. Sul sospetto che le elezioni siano andate a buon fine per il pericolo di un commissariamento da parte del Coni, Balata sottolinea: “Abbiamo seguito il nostro percorso autonomo. Siamo andati avanti come treni indipendentemente da Malagò. In meno di due mesi abbiamo riscritto le nostre regole, con l’approvazione all’unanimità del consiglio federale. Il presidente Malagò dice cose condivisibili, dobbiamo contribuire a rinnovare concretamente il calcio, siamo pronti“.

Nominato che il consiglio direttivo che, come da modifica dello statuto, è composto da 9 membri tra cui il presidente che rappresenterà la Serie B in consiglio Federale. Il nuovo Vicepresidente è Antonio Gozzi, numero uno della Virtus Entella. Dei sette consiglieri, due sono indipendenti dai club: l’ex pallanuotista Maurizio Felugo e Francesca Romana Pellegrini, avvocato modenese. Gli altri consiglieri nominati sono Giorgio Lugaresi (presidente del Cesena), Massimiliano Santopadre (presidente Perugia), Stefano Bonacini (presidente del Carpi), Marco Mezzaroma (co-patron Salernitana) e Massimo Secondo (presidente Pro Vercelli).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy