Serie B: Foggia-Venezia 2-2. E in tribuna volano schiaffi e spintoni

Serie B: Foggia-Venezia 2-2. E in tribuna volano schiaffi e spintoni

Finale coi botti, anzi con botte, nell’incredibile anticipo serale della 19/a giornata, i veneti sprecano il doppio vantaggio: i foggiani conquistano un punto con Beretta e Deli. Scoppia il parapiglia in tribuna d’onore

di Redazione

Incredibile pareggio sul filo di lana tra Foggia e Venezia. Partita  sotto il pieno controllo dei lagunari e che poteva tranquillamente finire con tre o quattro gol di vantaggio per gli uomini di Pippo Inzaghi. Ma un Venezia benevolo e un pò sciupone non approfitta delle tante occasioni create. Una di queste porta al clamoroso palo di uno scatenato Falzerano, che arriva esausto davanti la porta vuota, c’è solo da servire in rete ma il pallone si stampa sul palo. Spreco fatale perchè al 43’ la rete di Beretta riaccende gli ultimi minuti di gara. E l’impresa arriva con Deli che in pieno recupero segna la clamorosa rete del pareggio salvando la panchina a Stroppa, il gol però non evita al tecnico la dura contestazione da parte dei tifosi. E’ a questo punto che si scatena il parapiglia in tribuna d’onore che ha coinvolto Sannella e Tacopina, i due proprietari dei club,  rendendo necessario l’intervento delle forze dell’ordine per placare gli animi.

Con una nota sul sito ufficiale, il Venezia dichiara in riferimento all’accaduto: “Al goal del pareggio foggiano il nostro direttore generale Dante Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito da persone riconducibili alla società Foggia Calcio cadendo una fila più sotto. A quel punto il presidente Tacopina è intervenuto per difendere il nostro dirigente cercando di fermare e contrastare la persona che lo aveva attaccato. Il dott. Scibilia è stato prontamente soccorso dai sanitari locali e successivamente scortato negli spogliatoi dalle forze dell’ordine. Quanto successo allo stadio Zaccheria è inaccettabile e deve essere fermamente condannato. Il Venezia FC si dichiara pronta a tutelare l’immagine propria e dei propri tesserati dinanzi a tutte le sedi competenti“.

Rissa invece smentita dal Foggia in un comunicato sul proprio sito: “Troppa gioia ma niente rissa. Il Foggia Calcio smentisce le notizie di stampa che parlano di rissa a fine gara tra il Patron del Foggia Calcio, Franco Sannella, ed il Presidente veneziano Joe Tacopina. L’euforia rossonera al gol del pareggio di Deli, ha creato una gran confusione in Tribuna d’onore che ha provocato una caduta accidentale, ma nessun rissa tra i dirigenti delle due Società. 
La società Foggia Calcio ribadisce la propria stima, amicizia e simpatia nei confronti del Venezia, del suo allenatore, della società e dei suoi tifosi“.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy