Tavecchio: stop a militarizzazione stadi

Tavecchio: stop a militarizzazione stadi

Se è vero come è vero che mezzi repressivi come barriere, tornelli, telecamere, Daspo e tessere del tifoso non hanno ancora trovato un modo di risolvere i gravi problemi di violenza vuol dire che come Federcalcio dobbiamo pensare ad altro”. Lo ha dichiarato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, al termine del Consiglio federale tenuto a Roma all’indomani dei fatti avvenuti a Torino in occasione del derby. “Abbiamo costruito degli stadi a prova di Medioevo e poi troviamo le bombe carta dentro… Non è più possibile militarizzare il sistema e quindi, anche se la prospettiva non è immediata, dobbiamo aprire un discorso sul modello culturale giovanile – le parole di Tavecchio -. La Figc quindi aprirà un confronto col Ministero dell’Istruzione per entrare nelle scuole, per creare un senso civico. Sui tesserati però ci sarà un’opera di formazione costante: obbligheremo le società alla formazione dei giovani e dei meno giovani, a partire del mondo dilettantistico”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy