Tommasi: Si rischia di perdere entusiasmo

Tommasi: Si rischia di perdere entusiasmo

Damiano Tommasi mette in guardia tutti: si rischia di perdere l’entusiasmo verso il calcio. “Il 2 maggio del 2011 sono stato eletto presidente dell’Aic e il primo giugno ci furono i primi arresti. E’ stato un inizio traumatico per noi. Adesso siamo arrivati a scoprire che si e’ insinuato anche nel calcio minore, con le mafie che si interessano di calcio e lo utilizzano per fini illeciti”. Cosi’ il presidente dell’Assocalciatori, inizia il suo intervento a “Che Fuori Tempo che fa” su Rai 3, parlando della nuova vicenda del calcioscommesse: “Noi stiamo cercando di insistere sui calciatori che sono l’ultimo anello di questa grande catena – sottolinea – ma anche il primo, perche’ senza di loro non si fanno scommesse. Bisogna che i giocatori puliti si ribellino, perche’ il rischio e’ che si perda l’entusiasmo e lascino il campo quelli positivi. Noi dobbiamo lavorare perche’ i genitori impararino dai figli come si vive il calcio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy