Torino: bomba carta è granata, anzi no è bianconera

Torino: bomba carta è granata, anzi no è bianconera

In un giorno di ordinaria follia nel calcio, passa dalla minuziosa analisi dei filmati la soluzione del giallo della bomba carta esplosa ieri nella curva Primavera dell’Olimpico di Torino, facendo una decina di feriti, durante il derby della Mole. Il giudice sportivo ha rinviato la decisione in attesa che la verità venga accertata ed ha chiesto alla procura federale un supplemento di indagine.

E mentre istituzioni e mondo dello sport chiedono tolleranza zero contro i violenti, gli esperti della Digos di Torino sembrano escludere l’ipotesi avanzata questa mattina: la bomba non è esplosa mentre veniva confezionata dai tifosi del Toro ma sarebbe stata lanciata dagli ultrà della Juve. Sulle due ipotesi gli investigatori hanno lavorato tutta la giornata, analizzando fotogramma per fotogramma i filmati delle telecamere di sicurezza dello stadio ed acquisendo anche i numerosi filmati amatoriali postati dai tifosi sul web. Sulla base degli ultimi accertamenti, sembra proprio che l’ordigno parta dal settore dello Stadio Olimpico riservato alla tifoseria ospite per raggiungere la curva Primavera. “Le indagini sono in corso senza scartare alcuna ipotesi”, precisa in serata una nota del procuratore capo di Torino, Armando Spataro, secondo cui “non vi è alcuna divergenza investigativa” tra gli uffici della Procura e quelli della Questura di Torino.

La Digos sta lavorando per individuare gli autori materiali del lancio. Si indaga anche su un secondo ordigno, esploso alla fine della partita, quando lo stadio si stava svuotando, e che ha ferito in modo lieve un tifoso granata. “Stiamo vedendo e rivedendo tutti i filmati – spiega il questore di Torino, Salvatore Longo – è chiaro che il filtraggio non è stato fatto su tutte le persone, almeno è quello che mi sento di dire in questo momento. Sicuramente – prosegue – il fatto di avere raddoppiato i servizi di steward e di forze di polizia fa capire che non è stato sottovalutato nulla, tant’è vero che gli scontri che si stavano verificando ben prima della partita sono stati smorzati proprio dall’intervento delle forze di polizia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy