Turchia, due arresti per attacco a bus Fenerbahce

Turchia, due arresti per attacco a bus Fenerbahce

Dopo la sospensione del campionato ecco arrivare gli arresti. Due persone sono state fermate con l’accusa di essere responsabili dell’attacco contro il bus della squadra di calcio del Fenerbahce sabato scorso vicino a Trebisonda, riferisce la stampa turca. Diversi spari avevano colpito il pullman che trasportava la squadra verso l’aeroporto di Trebisonda, dopo la partita vinta contro il Trabsonspor. L’autista era stato ferito al volto, ma era riuscito a fermare il bus evitando un possibile grave incidente. La Federcalcio turca ha sospeso per una settimana il campionato dopo l’aggressione. L’attacco ha suscitato forti proteste in tutto il paese. Secondo il governatore di Trebisonda Abdil Celil Oz, uno dei due arrestati, E.A., avrebbe seguito il pullman e avvertito l’altro, N.S., appostato con un fucile lungo il percorso, del suo avvicinamento. Oz, riferisce Hurriyet online, ha anche affermato che i due arrestati avrebbero ripreso l’attacco con un cellulare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy