Dopo Bruxelles calcio all’erta. A Udine ampi controlli

Dopo Bruxelles calcio all’erta. A Udine ampi controlli

Il calcio si allerta dopo gli attentati di Bruxelles e i controlli già previsti saranno certamente intensificati: a Udine la questura aveva già annunciato metal detector e cani anti sabotaggio. Intano il Belgio annulla l’allenamento

Commenta per primo!

Il fine settimana di gare internazionali di tutti i livelli è tornato ad essere ad rischio sicurezza. Dopo gli attentati che hanno sconvolto Bruxelles, è tornato l’incubo terrorismo. A novembre il Belgio non giocò contro la Spagna, l’amichevole venne annullata.

La Nazionale belga ha intanto annullato l’allenamento previsto per oggi in vista dell’amichevole col Portogallo a seguito degli attacchi terroristici avvenuti questa mattina alla metrò e all’aeroporto di Bruxelles. “I nostri pensieri sono rivolti alle vittime, il calcio oggi è irrilevante. L’allenamento è cancellato“, si legge in una nota della Federcalcio belga. I ‘diavoli rossi’ hanno in programma una amichevole contro il Portogallo il 29 marzo allo Stadio Re Baldovino di Bruxelles. Lo scorso novembre, dopo gli attentati avvenuti a Parigi, era stata cancellata una amichevole contro la Spagna.

A Udine va in scena Italia-Spagna giovedì alle 21. La Questura del capoluogo friulano già martedì ha annunciato controlli intensi.
Allo stadio Friuli sono attese 25.000 persone. I cancelli dell’impianto apriranno alle 18.30. I controlli saranno eseguiti in maniera accurata, con l’utilizzo dei metal detector e dei cani antisabotaggio. La questura, che coordinerà le attività di ordine pubblico, invita gli spettatori ad arrivare allo stadio con congruo anticipo, senza portare oggetti proibiti e muniti di documento identificativo.

LE AMICHEVOLI IN PROGRAMMA – Questo è il programma completo delle amichevoli che si terranno nei prossimi giorni.
Mercoledì 23 marzo: Croazia-Israele; Slovenia-Macedonia, Romania-Lituania, Gibilterra-Liechtestein, Polonia-Serbia.

Giovedì 24 marzo: Malta Moldavia, Estonia-Norvegia, Grecia-Montenegro, Turchia-Svezia, Danimarca-Islanda; Ucraina-Cipro, Galles-Irlanda del Nord, Italia-Spagna, Repubblica Ceca-Scozia.

Venerdì 25: Armenia-Bielorussia, Lussemburgo-Bosnia, Slovacchia-Lettonia, Irlanda-Svizzera, Olanda-Francia, Portogallo-Bulgaria.

Sabato 26: Russia-Lituania, Austria-Albania, Polonia-Finlandia, Azeirbagian-Kazakista, Ungheria-Croazia, Germania-Inghilterra.

Domenica 27: Romania-Spagna.

Lunedì 28: Andorra-Moldavia, Liechtenstein-Far Oer, Ucraina-Galles, Irlanda del Nord-Slovenia.

Martedì 29: Georgia-Kazakista, Norvegia-Finlandia, Svizzera-Bosnia, Estonia-Serbia, Montenegro-Bielorussia, Macedonia-Blugaria, Grecia-Islanda, Gibilterra-Lettonia, Lussemburgo-Albania, Austria-Turchia, Svezia-Repubblica Ceca, Belgio-Portogallo, Germania-Italia, Irlanda-Slovacchia, Francia-Ruswsia, Inghilterra-Olanda, Scozia-Danimarca.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy