Due anni senza Giulio Regeni, l’appello al mondo del pallone

Due anni senza Giulio Regeni, l’appello al mondo del pallone

Attraverso il sito calciomercato.com, è partito un appello affinchè il calcio aderisca alla campagna #dueannisenzaGiulio

di Redazione

Il 25 gennaio ricorreranno due anni dal sequestro di Giulio Regeni, il ricercatore universitario nato a Trieste il 15 gennaio ’88 e cresciuto a Fiumicello (in provincia di Udine), il cui corpo senza vita fu rinvenuto il 3 febbraio 2016 alla periferia del Cairo (in Egitto) dove stava compiendo degli studi sui sindacati egiziani, commissionati dall’Università di Cambridge. Una vicenda tuttora aperta, con tanti punti interrogativi ancora privi di risposte. Da due anni il governo italiano è impegnato alla ricerca della verità su quanto accaduto e periodicamente emergono nuovi dettagli che rivelano infiniti lati oscuri. E proprio a tal riguardo dal sito calciomercato.com è partito l’appello al mondo del calcio, affinchè alla ripresa del campionato previsto nel prossimo weekend, aderisca alla campagna #dueannisenzaGiulio.

Per conoscere tutti i dettagli della campagna leggi qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy