Fischi al minuti di raccoglimento, lo sdegno di Honsell

Fischi al minuti di raccoglimento, lo sdegno di Honsell

«A nome di tutti cittadini udinesi e friulani, che sono noti in tutta Italia per il loro alto senso dello Stato, esprimo tutto il mio sdegno e condanno quanto è avvenuto allo stadio Friuli in occasione del minuto di silenzio per commemorare il presidente Ciampi».

Commenta per primo!

I fischi nel minuto di raccoglimento per l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, hanno scatenato una ridda di polemiche sui media e non solo. In merito alla vicenda ha preso la parola anche il sindaco di Udine, Furio Hionsell:   «A nome di tutti cittadini udinesi e friulani, che sono noti in tutta Italia per il loro alto senso dello Stato, esprimo tutto il mio sdegno e condanno quanto è avvenuto allo stadio Friuli in occasione del minuto di silenzio per commemorare il presidente Ciampi».

«Stiamo parlando di una figura istituzionale molto importante, che ha affrontato uno dei periodi più difficili della storia della Repubblica italiana – sottolinea il primo cittadino –. Ciampi è stato un vero punto di riferimento per l’unità nazionale, uno dei valori fondanti della nostra Repubblica. Ricordo ancora con emozione la sua visita in castello nel 2002 per le celebrazioni del 26esimo anniversario del terremoto che colpì il Friuli. In quell’occasione incontrò tutti i sindaci terremotati».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy