Galà Juventussi a Lignano con i saluti di Buffon e Scuffet

Galà Juventussi a Lignano con i saluti di Buffon e Scuffet

Lunedì sera Terrazza Mare ha ospitato la serata di gala organizzata dall’Ussi Fvg. Presenti autorità politiche e sportive nazionali, tra le quali il segretario generale della Juventus Lombardo

Commenta per primo!

Una serata di gala dedicata al mondo dello sport e della stampa sportiva alla Terrazza Mare di Lignano Sabbiadoro. Dopo il saluto del “padrone di casa”, il sindaco di Lignano neo-rieletto, Luca Fanotto, è stata la presidente della Regione Debora Serracchiani a consegnare il primo riconoscimento dei premi Juventussi a Giorgio di Centa, l’indimenticato campione olimpico di sci nordico che ha concluso la sua brillante carriera alla fine di questa stagione invernale. La Serracchiani, che ha confessato pubblicamente di aver intrapreso da quest’anno lo sci di fondo, ha ringraziato il campione carnico per aver rappresentato la regione nel mondo attraverso i suoi straordinari risultati sportivi.

Al triestino Maurizio Lombardo, segretario generale della Juventus, è andata la targa di “Amico Speciale” dell’Ussi Fvg (Unione Stampa Sportiva Juventussi Ussi Iacop CaineroItaliana), premiato dall’assessore regionale allo sport Gianni Torrenti e dal presidente regionale del Coni Giorgio Brandolin, entrambi tifosissimi della Vecchia Signora e ricambiati da Lombardo con una maglietta ufficiale della Juventus di Paulo Dybala, versione finale Champions League. E per il ciclismo targa d’onore a Enzo Cainero, il patron delle tappe regionali del Giro d’Italia che da 17 anni si occupa con successo dell’organizzazione territoriale della corsa rosa, come ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale Franco Iacop premiando Cainero. Far passare “Il Giro d’Italia” in regione nella centesima edizione, indubbiamente contribuirà a rilanciare turisticamente il Friuli Venezia Giulia ha detto il Presidente Iacop, tesi confermata dal direttore generale di PromoturismoFvg Marco Tullio Petrangelo presente alla serata. Poi è stata la volta dei premi Juventussi, ai giovani atleti distintisi per i risultati sportivi del 2016. Targhe assegnate a Cristina Pittin per lo sci di fondo, Karen Hervat per il tiro con l’arco e alla coppia Lucrezia Cergol e Sara Ingannamorte della Pallanuoto Trieste. Commoventi gli interventi di Cristiano Degano, presidente dell’ordine dei giornalisti, e Giovanni Marzini, presidente della Pallacanestro Trieste, nel ricordo sempre vivo dell’amico e collega Marco Luchetta. Il premio “Bravi a scuola e nello sport” è andato al karateka Ion Jornea (Karate do Trieste) e all’atleta della Fai Sport Fabio Urli (nuoto). Infine la seconda edizione del Premio Felluga, in collaborazione con la Lisagest di Lignano, alla memoria del compianto ex presidente regionale del Coni, alla Società Sportiva San Giovanni calcio.

Presenti alla serata il direttore generale dell’Udinese Franco Collavino e il presidente del Pordenone Calcio Mauro Lovisa. Sfilata di portieri a concludere la serata, con gli interventi in video messaggio di Gianluigi Buffon, autore di un saluto a Lorenzo Buffon, decano dei numeri 1, e di Simone Scuffet. Gigi Turci, assieme a molti altri numeri uno delle varie discipline sportive tra i quali il portiere della Graphistudio Tavagnacco Serena Ferroli, hanno nobilitato con la loro presenza la parte finale della serata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy