Guidolin: «Questa Italia propone calcio»

Guidolin: «Questa Italia propone calcio»

Il tecnico dello Swansea: «Vedo tanta convinzione. Conte sa guidare i suoi»

Commenta per primo!

Francesco Guidolin ‘benedice’ questa Italia che vince e piace per come gioca: «Mi piace molto perché ha un’anima forte. Si vede, quasi si tocca con mano che gioca un calcio provato e riprovato negli allenamenti. Non c’è nulla di improvvisato. Convinzione, coraggio e solidità sono i valori principali. Da allenatore noto che i giocatori seguono le direttive di Conte», ha detto il tecnico di Castelfranco alla Gazzetta dello Sport.

Nessuna critica nemmeno sul gioco per molti considerato difensivo:  «Per niente. Tanti pensano che la difesa a tre sia sinonimo di difensivismo e la legano alla tradizione italiana del libero e dei due marcatori, ma nel calcio di Conte non è così. Il suo sistema prevede una linea a tre, però l’atteggiamento è propositivo. Nel suo 3-5-2 osservo modernità perché in possesso gli esterni salgono su, molto in alto, e le mezzali si inseriscono. L’Italia di Conte è una squadra che sa chiudersi e raggrupparsi benissimo dietro la linea della palla, ma oggi chi non lo fa? A marcare la differenza è il numero dei giocatori che partecipano all’azione offensiva. Quando il pallone ce l’abbiamo noi, De Rossi o Bonucci avviano la manovra, Chiellini e Barzagli restano giù e tutti gli altri si spingono in avanti. Gli esterni in particolare vanno su altissimi».

 

Infine un pronostico sull’Europeo: «Mi piace la Spagna, che ha più tecnica individuale di noi. La Francia forse è la favorita numero uno, però nelle partite a eliminazione diretta non c’è nulla di scontato. Si dice che la Croazia negli ottavi sarebbe per noi un pessimo cliente, ma vale il contrario, non credo che i croati sarebbero contenti di ritrovarci. L’Italia suscita sempre timore e rispetto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy