Honduras, Peralta assassinato in un parcheggio

Honduras, Peralta assassinato in un parcheggio

Il centrocampista della nazionale dell’Honduras, Peralta , vittima di una rapina. Aveva giocato anche con i Rangers Glasgow

Commenta per primo!

Il centrocampista della nazionale  dell’Honduras Arnold Peralta, 26 anni, e’ stato ucciso a colpi di pistola nel parcheggio del centro commerciale Uniplaza a La Ceiba, la sua citta’ natale sulla costa caraibica del paese. Il movente pare essere stata una rapina, in un paese  colpito dalla piaga delle bande rivali e con il tasso di omicidi tra i più alti al mondo.

Perlata ha iniziato a giocare a calcio nel settore giovanile del C.D.S. Vida, con cui nel 2008 ha esordito in prima squadra, nella massima serie honduregna.

A maggio 2013 firma un contratto con i Rangers Glasgow,  terza serie scozzese; fa il suo esordio con la nuova maglia il 14 settembre dello stesso anno, giocando l’intera partita contro l’Arbroath. Chiude la stagione con una rete segnata in 21 presenze in campionato, chiuso dalla sua squadra al primo posto in classifica con conseguente promozione nella seconda serie scozzese.

A febbraio 2015 passa alla squadra honduregna dell’Olimpia con la quale vince il campionato.
Con la sua nazionale, partecipa ai Giochi Olimpici di Londra 2012, esordendo il 26 luglio nella partita pareggiata 2-2 contro il Marocco. In seguito è stato convocato anche per i Mondiali del 2014 con la nazionale maggiore, ma non ha potuto prendere parte alla manifestazione a causa di un infortunio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy