IAFA: Risolvere subito l’equivoco sugli agenti sportivi

IAFA: Risolvere subito l’equivoco sugli agenti sportivi

Dopo il ‘caso Lippi’, l’Associazione Italiana degli Agenti di calcio chiede di risolvere l’equivoco giuridico-normativo

In riferimento alla vicenda della “incompatibilità” e/o “conflitto di interessi” concernente la possibile nomina del prossimo Coordinatore Tecnico federale delle squadre nazionali, e l’attività di Agente/Procuratore svolta professionalmente da suo figlio, rispetto al vigente regolamento Figc andato in vigore il 1 Aprile 2015, ed in merito alla quale è stata chiamata ad esprimersi la Corte Federale,  la IAFA – italian association of football agents – comunica :

  • che i dubbi interpretativi in merito a tale fattispecie, avanzati ed espressi
0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy