La maglia numero 10 della Nazionale quando era indossata da De Agostini

La maglia numero 10 della Nazionale quando era indossata da De Agostini

All’Europeo 1988 in Olanda Azeglio Vicini consegnò la maglia numero 10 al friulano Gigi De Agostini. Roberto Mancini, infatti, era considerato un attaccante…

Commenta per primo!

Ha suscitato stupore e più di qualche polemica l’assegnazione della maglia numero 10 dell’Italia a Thiago Motta. Del resto quel numero nel calcio è magico e a indossarla è spesso il giocatore più tecnico, il vero asso della squadra. In azzurro si è passati da Giannini a Baggio, da Del Piero e Rivera solo per citarne alcuni.

Ma è capitato anche a Gigi De Agostini, di professione terzino (di solito con la ‘3’ sulle spalle), indossare all’Europeo 1988 la maglia più impegnativa. Come ricorda il Corriere, Baggio deve ancora venire e Mancini viene considerato un attaccante da Azeglio Vicini. La maglia scotta allora: chi se la prende? Gigi De Agostini, onesto terzino bianconero, che si toglie pure il lusso di segnare contro la Spagna nel girone eliminatorio. Ma  non gli accade solo in Nazionale, visto che alla Juve fu Magrin a consegnarli la maglia che fu di Platini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy