Pinzi si allena a Tavagnacco: “Voglio farmi trovare pronto”

Pinzi si allena a Tavagnacco: “Voglio farmi trovare pronto”

Giampiero Pinzi come racconta lui stesso a Il Diario di Udine si allena a Tavagnacco: “Fisicamente mi sento bene, ho ancora voglia di giocare e di divertirmi. L’anno scorso non ho saltato nemmeno un allenamento. Sto aspettando la proposta di una società in grado di convincermi con un progetto valido e serio”

Commenta per primo!

Giampiero Pinzi, da guerriero qual’è non si arrende e sa che deve allenarsi sempre duramente,  anche da solo, per farsi trovare pronto alla prossima chiamata. L’Avellino, ma anche un paio di club di A si sono fatti vivi con l’oramai ex centrocampista del Chievo, che si allena a Tavagnacco per non perdere nemmeno un giorno.

Come conferma lui stesso a il Diario di Udine: «Voglio farmi trovare pronto qualora arrivasse la chiamata da una squadra. Anzi ci tengo a ringraziare il presidente Roberto Moroso e l’Upc Tavagnacco per l’opportunità che mi hanno dato e per la gentilezza dimostrata mettendomi a disposizione il campo e gli spogliatoi. Resto in attesa, vediamo cosa succederà nelle prossime settimaneFisicamente mi sento bene, ho ancora voglia di giocare e di divertirmi. L’anno scorso non ho saltato nemmeno un allenamento. Sto aspettando la proposta di una società in grado di convincermi con un progetto valido e serio. Non importa da che categoria arriverà. Sono già molto contento della mia carriera, che mi ha permesso di collezionare quasi 400 presenze in serie A».

Spazio anche per un commento sulla ‘sua’ Lazio: «Sono partiti con il piede sbagliato con l’affare Bielsa. Sembrava una barzelletta. Poi hanno fatto degli acquisti importanti, ma senza l’apporto dei tifosi tutto diventa più complicato. Penso che per un’annata fatta bene servano più componenti: la società, la squadra, la tifoseria».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy