Vidal, pugno a un poliziotto durante l’arresto

Vidal, pugno a un poliziotto durante l’arresto

Arturo Vidal ha pianto lacrime in conferenza stampa, chiedendo scusa a tutti. Ma il quadro appare assai diverso. Arrogante e aggressivo. E’ questo il ritratto che emerge del giocatore al momento dell’arresto per guida in stato di ebbrezza dopo l’incidente con la Ferrari di due giorni fa. Dopo il video diffuso da un testimone in cui il centrocampista minacciava gli agenti (“arrestatemi e mandate a put… tutto il Cile”), ecco il quotidiano “La Cuarta” divulgare il rapporto della polizia in cui emergono altri dettagli di quella notte, fra cui un pugno a uno degli agenti. “Con tono arrogante e altezzoso, ha dichiarato: ‘poliziotti venduti, sono Arturo Vidal, il giocatore della nazionale cilena’, e successivamente ha sferrato un pugno all’altezza del petto al sergente Pezoa, ragion per cui e’ stato richiesto aiuto via radio al 15^ commissariato di Buin, che ha collaborato all’arresto e al trasporto all’ospedale locale per constatare le ferite e successivamente al trasporto alla stazione di polizia per il procedimento di rigore”.
Per il giocatore, stella anche della Juve, si prevede che i guai non siano finiti, anzi siano solo all’inizio se le accuse nei suoi confronti verranno confermate.
(Foto Getty Image)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy