Arriveranno ancora giorni freddi

Arriveranno ancora giorni freddi

L’Udinese vive i giorni della merla con un mercato riparatore: per il presente. Ma per il futuro?

Commenta per primo!

Che sia il momento più basso per l’Udinese ed il suo allenatore non v’è dubbio, che sia sceso il gelo tra tifosi e squadra, anche.
Non è un caso infatti che stiamo entrando nei giorni più freddi dell’anno, i così detti giorni della merla, e all’orizzonte c’è l’insidiosa partita contro la Lazio allo Stadio Friuli.
Tutto farebbe presagire ad un ulteriore crollo delle temperature, della classifica e del rapporto tra i supporters e la squadra, eppure le previsioni dicono che sarà un fine mese mite, ed anche l’Udinese cerca di affievolire il clima creatosi nell’ambiente bianconero, muovendosi sul mercato riparatore, ormai vicino alla chiusura, dando un colpo al cerchio ed uno alla botte, cercando di aggiustare la squadra almeno fino a maggio e accontentando, meno, i tifosi, preoccupati per il nuovo periodo di crisi nel quale è entrata la squadra.
Dopo l’arrivo di Kuzmanovic e del giovane croato Balic, in dirittura d’arrivo c’è Matos dal Carpi via Fiorentina, a seguito di un’ingarbugliata trattativa che porterà Mario Suarez dalla viola al Watford.
Ma non saranno gli unici a quanto pare, un ulteriore innesto a centrocampo sembra quasi prossimo, Berhami oppure Halfredsson, ma qualche altro giocatore ai margini delle proprie squadre potrebbe venire magistralmente scovato all’ultimo minuto e portato a Udine.
Soluzioni temporanee che non danno garanzie per il futuro, quando ci sarà da rifondare la squadra.
Come questo caldino previsto in questi ultimi giorni di gennaio, che darà si un beneficio immediato, ma che di fatto allontanerà la primavera.
Arriveranno ancora giorni freddi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy