Ci vuole più rispetto per i tifosi bianconeri

Ci vuole più rispetto per i tifosi bianconeri

Le partite si possono perdere ma dal campo bisogna uscire a testa alta, sempre, sapendo di aver dato tutto

di Paolo Minotti

Nonostante la delusione per la sconfitta interna contro il Chievo, oltre 400 tifosi bianconeri hanno seguito dalla gradinata ospite dello stadio Mazza di Ferrara la mortificante sconfitta subita dalla neo promossa Spal. Eppure, quei tifosi, sono partiti dal Friuli con un sentimento ben chiaro nel cuore, l’affetto e l’amore incondizionato verso l’Udinese, nonostante tutto, nonostante il risultato, sperando in un riscatto immediato della squadra di Delneri.

Invece hanno dovuto assistere ad una prestazione ben peggiore di quella vista la domenica precedente allo stadio Friuli, giocatori fuori forma, lenti, intimoriti, disattenti, senza idee, una formazione ed un modulo inadatti. Non ci si può presentare in campo in queste condizioni. C’è un campionato difficile da affrontare e dei tifosi a cui rendere conto, quelli appunto che si sobbarcano chilometri per assistere alle partite della propria squadra del cuore, facendo sacrifici importanti specialmente nelle trasferte, specialmente nel posticipo serale. Questi tifosi non possono essere ripagati con uno spettacolo vergognoso, non se lo meritano. Le partite si possono perdere ma dal campo bisogna uscire a testa alta, sempre, sapendo di aver dato tutto.

Purtroppo non è quello che è successo a Ferrara, e se a sconvolgere è stata principalmente la approssimativa forma fisica, non da meno è stato vedere la mancanza di nerbo da parte dei giocatori bianconeri, qualcosa di veramente spiacevole che vorremmo non si ripetesse. Come la sconcertante scelta di chi mettere in campo. Speriamo la società ponga rimedi al più presto a questa situazione, perché ci vuole più rispetto per i tifosi bianconeri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy