E’arrivato il tutor

E’arrivato il tutor

Gino Pozzo è arrivato per aiutare Colantuono, come un tutor: non è dato sapere come agirà, ma l’importante è far uscire l’Udinese da una situazione da incubo

Commenta per primo!

Gino Pozzo scende in campo.
Si sente responsabile se le cose per l’Udinese non stanno andando per il verso giusto, pur ritenendo la rosa e i rinforzi arrivati a gennaio ampiamente adeguati per ottenere la salvezza ed essere adatti per il calcio che vuole esprimere Colantuono.
Eppure i fatti dicono il contrario, come le già più volte citate, anche fino alla nausea, precedenti due stagioni, con Guidolin prima, e Stramaccioni poi.
Per il presidente junior la situazione è ancora recuperabile e aggiustabile, ed è quanto ci si augura, ma è chiaro che i risultati devono arrivare fin da subito, cioè da domenica, quando allo Stadio Friuli arriverà il Verona, di quel Delneri scartato per dare fiducia al giovane tecnico romano, con al seguito un tale numero di tifosi, che credono alla salvezza, riconducibile forse solo all’anno dello scudetto scaligero.
Quanto odiosa e preoccupante sia la voglia di rivincita e di riscatto di qualcuno quando di mezzo c’è l’Udinese non voglio sprecare nemmeno una riga, per pura scaramanzia ovviamente, ma Delneri a parte, è chiaro che l’unico risultato a disposizione per i bianconeri è la vittoria.
L’intervento di Gino sarà mirato, analizzare la situazione, capire dove sono i problemi, trovare una soluzione idonea a breve tempo, stimolare la squadra, responsabilizzare i giocatori e tutto lo staff, ma soprattutto aiutare il mister.
Se portando la sacca dei palloni o facendo direttamente la formazione non è dato a sapere, ma se ci riuscirà, avrà fatto quanto Amoruso e Vialli fanno nel loro reality, risollevato una squadra da incubo.
Non ci sarà bisogno di un altro allenatore e Colantuono potrà dormire sonni tranquilli almeno fino a fine stagione, e noi anche.
Per poi, il prossimo anno, ripartire da zero.
Ma se non dovesse riuscirci……..
Comunque, in un modo o nell’altro, è arrivato il tutor.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy