Rugby: Udine passeggia su Paese

Rugby: Udine passeggia su Paese

Commenta per primo!

Altra prestazione convincente e altra vittoria per la Rugby Udine 1928, che supera per 68-28 il Paese al termine di una gara ricca di emozioni. Udine parte determinata e, nel primo quarto d’ora, si porta già sul 20-0. A sbloccare il punteggio è Barella (precisissimo oggi nei calci) con un piazzato, al quale fanno seguito la bella meta di Bagolin sei minuti più tardi e quella di Marconato al 10′. Completa il quadro un altro piazzato di Barella. Al quarto d’ora Paese mette pressione nella metà campo friulana e sfiora la meta, ma i tuttineri difendono benissimo con Groza. Al 18′ Bagolin è costretto a uscire per un brutto contatto, che lo costringe a ricorrere subito alle cure dei sanitari e al ricovero in ospedale (per trauma facciale). Udine continua a mettere pressione, mentre i canguri faticano. Amura, appena entrato per Bagolin, riesce a portare la palla oltre la linea: al 22′ Udine, quindi, conduce sul 27-0. Paese si fa rivedere in attacco, nel tentativo di riaprire il match e trova la prima marcatura per il 27-7. Immediato ribaltamento di fronte con D’Anna che va in fuga e riesce a portare la palla in meta; Barella non fallisce per il 34-7. Negli ultimi minuti Udine perde la concentrazione e concede due marcature agli ospiti, la prima nata su una bella azione dei canguri, la seconda maturata su un errore in copertura dei friulani che, sul 34-21, si riscattano con un calcio piazzato per il 37-21 che chiude il primo tempo.

Nella ripresa, avvio nettamente a favore dei tuttineri che, nei primi 20′ minuti, dimostrano di voler accrescere il margine di vantaggio. Dopo il piazzato di Barella che apre ancora una volta le danze, arriva la doppia marcatura di capitan Di Pietro che porta i friulani sul 54-21. Paese decide di dare il tutto per tutto per cercare il primo punto in calssifica e, dopo una fase concitata a centro campo, Gigliodoro regala la meta del 54-28 ai canguri. Nel finale si vede solo Udine, che vuole congedarsi nel migliore dei modi dal proprio pubblico, con una meta di mishia e una su azione con bel passaggio di Lentini per Rigutti, che vola oltre la linea per il 68-28.

IL COMMENTO. “Abbiamo vinto abbastanza agevolmente”, commenta a caldo coach Maurizio Teghini. “Mi sono piaciuti molto i primi 30 minuti, mentre è assolutamente da rivedere l’atteggiamento negli ultimi 10′ del primo tempo, nei quali abbiamo pagato troppo la disattenzione. Nel secondo tempo, con la gara ormai in pugno, i ragazzi hanno comunque mantenuto il pallino del gioco. L’aspetto più negativo è quello degli infortuni, dato che l’infermeria continua a riempirsi. Speriamo bene per Bagolin, che ha rimediato un bruttissimo trauma. Molto positiva anche la mischia chiusa, in crescita, mentre dovremo ancora migliorare in touche, dove abbiamo sofferto”.

Rugby Udine 1928 – Rugby Paese: 68-28 (pt. 5-1)

Marcatori. 1′ cp Barella (3-0), 7′ meta Bagolin tr. Barella (10-0), 10′ mt Marconato tr Barella (17-0), 13′ cp Barella (20-0), 22′ mt Amura tr Barella (27-0), 25′ mt Serotti tr Bordini (27-7), 30′ mt D’Anna tr Barella (34-7), 33′ mt Cavallo tr Bordin (34-14), 37′ Rato tr Bordini (34-21), 40′ cp Barella (37-21). St: 1′ cp Barella (40-21), 14′ mt Di Pietro tr Barella (47-21), 22′ mt Di Pietro tr Barella (54-21), 37′ Gigliodoro tr Zanatta (54-28), 38′ mt mischia tr Barella (61-28), 41′ mt Rigutti tr Barella (68-28).

Rugby Udine 1928: Lentini, D’Anna (14′ st Rigutti), Marconato, Groza, Zorzi, Flynn (27′ st Morandini), Barella, Picchetti (23′ st Dri), Di Pietro (cap), Folla, Macor, Bagolin (20′ Amura, 33′ st Giannangeli), Taddio (1′ st Morosanu), Corbanese (27′ st Venier), Cibin. A disposizione: Capoccia. All. Teghini.

Rugby Paese: Bordini, Riato, Gaiba, Furlan, Ceban (13′ st Rufoloni), Zanatta, De Rovere, Serotti (26′ Secolo), Pagotto, Cavallo (13′ st Passuello), Secolo, Simionato, Ceccato (33′ st Deoni), Zara (4′ st Giglidoro), Berisa. A disposizione: Casarin, Geromel, Tonon. All. Pavin.

Arbitro: Andrea Spadoni

Cartellini gialli: 13′ Berisa; 41′ Secolo S.

Altri risultati: Casale – Valsugana 26-26 (2-3); Vicenza – Tarvisium 15-15 (2-2)

Classifica: Tarvisium 14, Vicenza 12, Casale 11, Udine 9, Valsugana 8, Paese 1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy