Pordenone, col Bassano senza paure

Pordenone, col Bassano senza paure

Il Pordenone guarda avanti, al Bassano, per una sfida con il meglio della Lega Pro in questo momento. Intanto la prima sconfitta stagionale non lascia strascichi sulla classifica o sul morale, ma mette in luce soprattutto due aspetti. Il primo riguarda i  tre rigori subiti in questo campionato, di cui due nelle ultime due gare. Il secondo riguarda una certa fragilità nei secondo tempi dove sono stati regalati punti importanti (vedi Mantova o Cremonese) e dove la squadra di tedino sembra avere un calo vistoso.

Purtroppo la condizione generale deve far fronte ancora a qualche problema di sorta, vedi March che non è al top della condizione per via di un  problema alla caviglia. Tedino non ha alternative, Andrea Ingegneri  ha ripreso solo la scorsa settimana ad allenarsi col gruppo.

Insomma qualche scelta obbligata c’è, ma al di là di tutto il Pordenone deve scrollarsi di dosso alcune ingenuità, senza le quali ora affronterebbe il Bassano guardandolo negli occhi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy