Pordenone, ora la fiducia cresce

Pordenone, ora la fiducia cresce

Buona la prima, anche se non c’è stata la vittoria, il Pordenone ha dimostrato a Piacenza di essere una squadra vera, tosta e che gioca un buon calcio.

Il rammarico per il risultato è stato accantonato, la rabbia per il rigore celata dietro alle indicazioni ricevute. Mauro Lovisa sa che quest’anno può divertirsi, i Ramarri appaiono quasi completi.
Perché quasi? Perché l’appetito vien mangiando e la società sa che regalando a Tedino altri due elementi per puntellare la rosa, potrebbe davvero far fare il salto al Pordenone.
Servono due elementi che facciano da rincalzi, ma che siano giocatori di affidamento: ecco che si guarda al mercato svincolati e di nomi sul taccuino ce ne sarebbero già.
Non è uno svincolato, ma un rientro gradito, quello di  Gianni Careri. Il portiere, infatti, torna ad allenarsi col resto del gruppo. Finito l’incubo cominciato il 10 maggio nella gara con l’Albinoleffe. Tornano ad allenarsi in gruppo anche  De Agostini, Gulin,  Ingegneri e Marchi. Ancora out Filippini.

Intanto la Lega Pro ha comunicato il calendario della seconda giornata di campionato.Pordenone-Albinoleffe si giocherà al Bottecchia domenica 13 settembre, con fischio d’inizio alle 17.30.

È fissata, infine, per martedì pomeriggio la ripresa della Prima squadra, che comincerà la preparazione in vista del debutto casalingo.

Il programma settimanale (sedute al centro De Marchi):

martedì: ore 15
mercoledì: ore 10 / ore 15
giovedì: ore 15
venerdì: ore 15
sabato: ore 10 (porte chiuse)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy