Pordenone pareggio beffa 1-1 con la Cremonese

Pordenone pareggio beffa 1-1 con la Cremonese

Il Pordenone domina, segna, ma manca il raddoppio. La Cremonese con un colpo d’ala agguanta il pareggio: è questa la sintesi della gara del Bottecchia, che comunque vede ancora i neroverdi imbattuti e che confermano di essere una squadra di alta classifica.

Parte forte il Pordenone che già al 9′ è in vantaggio meritatamente con una inzuccata di Mandorlini dopo un bel calcio d’angolo partito dal piede di Pederzoli. Il centrocampista è autore di un’altra grande prestazione, fatta di cuore e di di giocate, ma tutta la squadra neroverdi gira che è un piacere.
Anzi, ai Ramarri manca il gol del raddoppio e ci vanno vicinissimi al 58′ quando Ravaglia salva la Cremonese con una parata eccezionale. Prima devia un tiro in diagonale, il pallone resta in area e De Cenco, in girata, calcia a botta sicura, ma il numero uno con un’altra prodezza salva la sua squadra dal ko.

Gol sbagliato e gol subito, è la legge del calcio: al 74′ colpo di testa vincente di Forte, che riporta in parità il risultato. Il Pordenone tenta di rialzare la testa, ma Ravaglia su tiro di De Agostini evita di nuovo il gol.

FORMAZIONI

PORDENONE Tomei, Cosner, De Agostini, Stefani, Marchi, Pasa, Cattaneo, Pederzoli, De Cenco, Mandorlini, Strizzolo. A disposizione: D’Arsiè, Boniotti, Buratto, Talin, Castelletto, Baruzzini, Berardi, Filippini, Gulin, Valente, Finocchio, Savio.

Allenatore: Tedino.

CREMONESE Ravaglia, Zullo, Crialese, Guglielmotti, Marconi, Briganti, Bianchi, Rosso, Brighenti, Maiorino, Mjagnaghi. A disposizione: Galli, Gambaretti, Russo, Eguelfi, Formiconi, Gargiulo, Perpetuini, Forte, Benedetti, Ciccone.

Allenatore: Pea.

SOSTITUZIONI 20′ st Forte per Magnaghi 23′ st Valente per De Cenco 24′ st Formiconi per Guglielmotti 36′ st Finocchio per Cattaneo 36′ st Perpetuini per Maiorino

ARBITRO Viotti di Tivoli (assistenti di linea Martinelli di Seregno e Avalos di Legnano)

RETI 9′ Mandorlini 29′ st Forte

NOTE Angoli 7-6. Recupero: pt 1′. Ammoniti Marconi, De Cenco, Zullo e Finocchio per gioco falloso e Pederzoli per fallo di mano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy