Pordenone, Pederzoli lancia la sfida

Pordenone, Pederzoli lancia la sfida

Il Pordenone scende in campo domenica alla Scala del calcio della Lega pro, quel Mapei Stadium che ospita anche la Reggiana, oltre che il Sassuolo. L’incontro con gli emiliani, che appaiono in crisi nonostante la classifica, è un altro di quegli incontri che potrebbe proiettare davvero i neroverdi in alto. Tra i protagonisti Alex Pederzoli, il regista che sta dettando tempi e gioco e sul quale gli avversari hanno sempre un occhio di riguardo, ma oltre ai giocatori Alex deve stare attento anche ai colpi della critica: “Mai nelle piazze dove ho giocato in precedenza – ha premesso il regista a Il Gazzettino – sono stato trattato con tanta severità. A me non sembra di far male e in questo mio giudizio sono confortato dalle parole del mister. Alcuni amici che masticano calcio da anni e che sono venuti a vedermi giocare domenica con l’Alessandria  mi hanno fatto i complimenti. Forse all’inizio era più facile per me e per tutto il Pordenone. Eravamo dei “ripescati”. Piano piano ci siamo fatti valere e siamo cresciuti. Ora tutti ci studiano e preparano accorgimenti per fermarci. Io sono costantemente raddoppiato e spesso mi arrivano addosso anche in tre. Dobbiamo renderci tutti conto che siamo a Pordenone, che affrontiamo piazze di grande tradizione che oggi, se ancora non ci temono, sicuramente ci rispettano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy