Pordenone: Prove anti Piacenza. Lovisa: ‘Ci divertiremo’

Pordenone: Prove anti Piacenza. Lovisa: ‘Ci divertiremo’

Il ricorso tentato dal Seregno al Coni è fallito: domenica, finalmente, può partire il campionato. Il Pordenone è atteso dalla sfida del ‘Garilli’ contro il Piacenza.

Bruno Tedino ha testato le condizioni dei suoi contro il Valvasone. Al di la degli otto gol segnati, interessante vedere la formazione proposta inizialmente, che potrebbe essere anche quella di domenica.
Tomei tra i pali, Boniotti, Talin, Stefani, Pasa in difesa; Mandorlini, Cattaneo, Pederzoli in mediana, De Cenco, Berardi e Finocchio come attaccanti.

Intanto Mauro Lovisa è entusiasta della sua creatura. «Quest’anno ci divertiremo», afferma sicuro al Messaggero Veneto. «Questo dovrà essere l’anno per lanciare i ragazzi del vivaio. E io andrò avanti fino avrò questo entusiasmo e questi soci. A Padova finalmente, ho visto una squadra che se l’è giocata alla pari e ha ottenuto un gran successo. Il rendimento in trasferta era il nostro problema, alla prima uscita abbiamo già vinto lontani da casa».
Ora il Piacenza per i punti che contano davvero:  «Non sarà una gara facile. La Pro è un’ottima squadra, a mio parere sottovalutata. Ma sono fiducioso, molto: vedo un gruppo che si allena bene, con intensità, che ha una certa cultura del lavoro. Sono sicuro che faremo un buon risultato e un buon campionato».

Infine la conferma di un Lovisa che si vuole candidare nel consiglio di Lega: «Perché no? Se c’è bisogno di un presidente che rappresenti i club del Nordest, io rispondo presente. E se mi eleggono, non andrò certo a scaldare la sedia. Ho idee e voglia di cambiare questo mondo: c’è troppa differenza con la serie A, dobbiamo ridurla».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy