Pordenone: Tedino pensa al 4-4-2

Pordenone: Tedino pensa al 4-4-2

Commenta per primo!

Il Pordenone per continuare a fare bene deve rimanere umile. Ora che le cose girano l’errore sarebbe sentirsi bravi e a cominciare dalla gara col Renate (a secco di vittorie) serve mantenere i piedi per terra e rispettare l’avversario.
Intanto Bruno Tedino sta pensando alla coppia De Cenco e Strizzolo di nuovo assieme in un 4-4-2 derivato anche dalla condizione generale e dall’assenza di Pederzoli, il faro di centrocampo. In difesa potrebbero agire Stefani e Pasa e come terzini Boniotti e Marchi; in mediana Mandorlini con Berardi e, sugli esterni, Cattaneo e Cosner.

Intanto in casa brianzola nessuno vuole pensare a una nuova sconfitta: «Il Pordenone è una squadra alla nostra portata e al nostro livello. Lo affronteremo con la giusta carica, dopo il pari con il Cittadella», afferma l’allenatore del Renate, Simone Boldini,

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy