Pordenone, Tedino: Volevo progressi e li ho visti

Pordenone, Tedino: Volevo progressi e li ho visti

La vittoria sul Padova ha ridato morale al Pordenone. Bruno tedino, però, sa che c’è ancora molto da lavorare:  «Volevo vedere progressi rispetto a domenica scorsa e li ho visti. Abbiamo fatto un primo tempo di grabnde spessore sia tattico che tecnico. Perchè il 4-3-3. Perchè mi mancavano esterni e avevo invece interni in abbondanza. Lo avevo provato in settimana. È andata bene. Siamo stati più compatti, più corti e a tratti anche più aggressivi. Pederzoli e Mandorlini crescono in condizione e con loro la squadra. Quando riavrò a disposizione anche Filippini, Gulin, De Agostini, Ingegneri, Strizzolo e Marchi potremmo scegliere come disporci in campo», ha riferito a Il Gazzettino. « Noi volevamo e sapevamo di poter fare una gara importante – risponde Tedino -, contro una squadra importante, con tanti ottimi giocatori, un buon allenatore in un stadio altrettanto importante».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy