Sacilese: Dura risposta del club alle notizie uscite

Sacilese: Dura risposta del club alle notizie uscite

Commenta per primo!

In risposta a quanto pubblicato sui quotidiani del pordenonese di ieri, 6 novembre, 2015, la Sacilese Calcio nella persona del suo presidente Francessco Baù precisa quanto segue:
1. Durante la gestione in corso dall’attuale proprietà sono già stati
versati 12 mila euro all’Eni per il pagamento del gasolio consumato nei mesi giugno-ottobre 2015.
2. Che le card del gasolio sono intestate alla società Sacilese Calcio e non ad altri.
3. Che agli autisti dei pulmini sono state liquidate le spettanze loro dovute.
4. Che alcuni dei creditori della Sacilese Calcio ereditati dalla gestione precedente sono già stati liquidati; con altri sono stati concordati piani di rientro. Così come è stato liquidato e rimosso un atto equitalia di fermo dei pulmini sempre ereditato dalla gestione precedente.
5. Che l’attuale proprietà sta esaminando i conti della società e valutando la correttezza dell’uso di fondi di provenienza pubblica delle scorse annate sportive.
6. Che l’attuale proprietà non accetta lezioni di gestione della società da parte di nessuno e che è pronta ad adire a vie legali contro chi dall’interno o dall’esterno diffama la stessa anche e particolarmente a
mezzo stampa.
7. Infine chiede che le precisazioni riportate vengano pubblicate e alle stesse venga dato a termini di legge lo stesso risalto dato agli articoli pubblicati in data 6 novembre 2015.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy