Triestina: La vittoria non è stata omologata dal giudice sportivo

Triestina: La vittoria non è stata omologata dal giudice sportivo

Commenta per primo!

La Triestina ha battuto sabato scorso il Mestre 1-0, ma il giudice sportivo non ha omologato il risultato. Come riporta la Nuova Venezia, la società arancionera non aveva sbandierato la presentazione del ricorso già anticipato nella serata di sabato, ma non aveva fatto i conti con la velocità di decisione in vista del turno infrasettimanale. I motivi del ricorso della società presieduta da Serena sono semplici: due giocatori schierati dagli alabardati nell’anticipo non risulterebbero, ad oggi, registrati ufficialmente come tesserati dell’Unione Triestina.
I due giocatori risultavano ancora liberi da vincoli, tanto che persino il Mestre avrebbe potuto contattarli, o qualunque altra società. In attesa, dunque, di svolgere i controlli di rito e decretare se la Triestina abbia vinto sul campo o debba, al contrario, vedersi sconfitta a tavolino, se non penalizzata, il giudice sportivo ha preferito mettere in “stand by” il risultato finale e annunciando ad entrambe le squadre che fino a decisione definitiva hanno una gara in meno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy