Ali Adnan, la Dea porta fortuna

Ali Adnan, la Dea porta fortuna

Dopo il tweet (vergognoso) della Moric “Ali Adnan ci ha dato l’ennesimo motivo per invadere l’Iraq. #UdineseJuve”, il difensore bianconero può riscattare il morale con una prestazione promossa a pieni voti

di Redazione

L’Atalanta porta bene al difensore iracheno che domenica ha concluso una prestazione promossa a pieni voti da tutti gli addetti ai lavori.  Attento in fase difensiva, al 32′ sfiora il pareggio momentaneo con un gran sinistro dalla lunghissima distanza che esce fuori di poco. Ma una nota di merito se la conquistò anche nell’incontro precedente con gli atalantini, sempre allo stadio Friuli; correva la 35esima giornata e, con un intervento provvidenziale in cui respinse un tiro sulla linea, salvò i suoi: la sfida si concluse infatti con un pareggio mantenendo così l’imbattibilità casalinga dei bianconeri contro la squadra bergamasca, imbattibilità che dura dal marzo 2010.

Nina Moric, che dopo l’espulsione di Mandzukic nella partita del 22 ottobre contro l’Udinese seguìta all’alterco con il difensore friulano ha twittato Ali Adnan ci ha dato l’ennesimo motivo per invadere l’Iraq. #UdineseJuve”, può quindi mettersi il cuore in pace: nessuno ha intenzione di invadere l’Iraq (Mr Trump ha oramai altre mire).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy