Ai City Camp i bambini della FAMIGLIA DEL PALLONE

Ai City Camp i bambini della FAMIGLIA DEL PALLONE

LA FAMIGLIA DEL PALLONE nasce da un’idea di tre donne in carriera molto attive nel sociale, Magda Pozzo, Simona Ventura e Umberta Gnutti Beretta. Grazie alla collaborazione di Udinese Calcio e della Onlus Udinese per la Vita e alla partecipazione della Lega Serie A come soggetto finanziatore, trenta bambini e ragazzi tra i 6 e i 14 anni, in affido a case famiglia di tutta Italia, parteciperanno gratuitamente ad una settimana dei City Camp dell’Udinese in programma dal 15 al 27 giugno 2015.

L’iniziativa dell’Udinese rientra nel progetto ‘Il calcio è di chi lo ama’, grazie al quale la Lega Serie A finanzia alcune attività sociali dei nostri club – ha affermato il Presidente della Lega Serie AMaurizio Beretta -. Faccio i complimenti all’idea dell’Udinese, ed in particolare rivolgo un applauso a Magda Pozzo, Simona Ventura e Umberta Gnutti Beretta, perché sono sicuro che per questi ragazzi delle case famiglia vivere la settimana dei Camp sarà un’esperienza di vita formativa e per loro indimenticabile, che potrà aiutarli nel crescere con i valori sani dello sport“.

Non sarà una settimana di solo calcio perché ai ragazzi verrà data la possibilità di partecipare a vari incontri educativi e conoscitivi tra i quali “Stile di vita e alimentazione per gli atleti“, a cura del nutrizionista dello staff medico dell’Udinese Claudio Noacco, e “Fair Play” con l’ex atleta e consigliere nazionale FIDAL Laurent Ottoz (primatista mondiale dei 200hs).

Il calcio è sempre stato il filo conduttore della mia vita – commenta Simona Ventura – e quindi so bene quanto sia importante che tutti i ragazzi, anche quelli meno fortunati, possano avvicinarsi a questa attività per la loro crescita e formazione. Ringrazio quindi l’Udinese Calcio, insieme a tutti i professionisti che hanno aderito, che con questo progetto lo renderanno possibile“.

Aver contribuito alla realizzazione di questo progetto – dichiara Umberta Gnutti Beretta – mi da’ immensa gioia. E’ un ulteriore passo avanti nell’impegno iniziato ormai due anni fa insieme a Magda e Simona ad aiutare i bambini ospiti di strutture di accoglienza e case famiglia. Sono felice di poter regalare con l’aiuto della Lega Serie A e dell’Udinese un momento di svago a tanti ragazzi“.

“Con la FAMIGLIA DEL PALLONE – spiega Magda Pozzo – vogliamo dimostrare che il calcio professionistico non è solo la copertina patinata che si percepisce all’esterno, ma è anche un movimento sensibile e solidale. Sono felice che l’Udinese possa contribuire in questo modo a realizzare il sogno di bambini che vivono situazioni difficili. Ringrazio la Lega Serie A per l’appoggio che da’ alle iniziative di solidarietà che insieme a Simona e Umberta vogliamo continuare a promuovere e sviluppare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy