La Juve a Udine prova a riprendere la marcia

La Juve a Udine prova a riprendere la marcia

Contro i bianconeri originali del 1896, Allegri arriva al Friuli con una rosa senza alcuni petali, concedendo quindi ai sostituti l’occasione di mettersi in luce

di Redazione

 Dopo la vittoria in Champions, la Juve si prepara ad affrontare l’Udinese e provare quindi ad accorciare la distanza che la separa dal Napoli, primo in classifica. Assenti Benatia, fermo per un forte trauma alla caviglia sinistra e Sturaro che salterà il match a causa di un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra. De Sciglio e Pjaca hanno svolto parte dell’allenamento in gruppo, mentre Benedikt Howedes ha sostenuto un lavoro personalizzato. Dopo due mesi dall’infortunio che lo ha costretto a saltare la prima parte di campionato, Claudio Marchisio potrebbe tornare proprio con l’Udinese avendo preso parte a tutta la seduta, come riferisce il sito ufficiale del club. In difesa il ballottaggio sarà tra Rugani e Barzagli, mentre molto probabilmente vedremo Asamoah al posto di Alex Sandro, in un momento decisamente negativo culminato nell’infelice autogol con lo Sporting Lisbona. A centrocampo in coppia con  Pjanic appare più probabile Matuidi, in vantaggio su Khedira, mentre Bernardeschi e Costa si contendono la trequarti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy