Lasagna promette: “Ho fatto un gol all’Inter col Carpi, ora voglio farlo con l’Udinese”

Lasagna promette: “Ho fatto un gol all’Inter col Carpi, ora voglio farlo con l’Udinese”

L’attaccante, dopo aver segnato due volte in due partite da titolare, si prepara alla sfida di sabato contro i nerazzurri

di Redazione
Kevin Lasagna, che da piccolo aveva il cuore nerazzurro, ha già segnato a San Siro con la maglia del Carpi il 24 gennaio 2016. L’attaccante entra al posto di Mancosu e in pieno recupero sorprende l’Inter e il suo allenatore Mancini regalando un pareggio incredibile al suo Carpi. 
Ora i gol li fa da titolare. 
Col nuovo allenatore facciamo molta più tattica, sappiamo sempre quali movimenti dobbiamo fare. E adesso siamo molto più concreti. Io mi trovo bene, gioco da punta e questo è il mio ruolo“.
L’obiettivo?
Mi sto avvicinando a grandi passi, vorrei superare quota cinque gol in serie A, quelli fatti col Carpi. Sono a quota quattro“.
E quello dell’Udinese?

Qui si sta con i piedi per terra e si cerca sempre prima la salvezza. Ma dopo questa vittoria col Benevento guardiamo la classifica verso l’alto e non verso il basso“.
Il problema è che sabato andate a Milano a vedervela con l’Inter. Vero che lei le ha dato un gran dispiacere, ma questi non perdono un colpo…

Sono una grande squadra e Icardi è fortissimo. Hanno mezza occasione e la sfruttano. Sanno soffrire, non prendono gol grazie anche a un portiere come Handanovic. E hanno un grande allenatore“.
Da parte sua c’è ancora un po’ di interismo?

Un po’ sì, ma, rispetto a quando ero ragazzino, mi è molto passato. Ora sono un calciatore professionista e le ho fatto anche gol col Carpi. Ovvio che sarebbe bello farlo pure con l’Udinese“.
Giocare con Maxi Lopez accanto è una fortuna. Ora siete voi la coppia titolare. Lui si sacrifica di più e la fa partire in profondità. Il dialogo si vede.

Ci troviamo molto bene insieme. Ho visto subito che è un gran giocatore. Io ho il compito di cercare la profondità, lui ha il compito di tenere palla ed è molto bravo a farlo. Fa un lavoro ottimo su tutto il fronte d’attacco e ti dà sempre la palla quando deve“.
Dopo il Pordenone, volete fermare pure voi l’Inter?

Ora sappiamo come fare. Stiamo imparando anche a non subire. Ci proviamo“.
FONTE GAZZETTA.IT
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy