Dall’Egitto: offerta dell’Udinese per Sobhy

Dall’Egitto: offerta dell’Udinese per Sobhy

Fonti vicine all’Al-Ahly confermano l’interesse della società bianconera per l’esterno offensivo, già nel mirino di Milan, Arsenal e Stoke City. Nonostante la giovane età, da un anno è nel giro della nazionale maggiore

Un altro arabo alla corte di Giuseppe Iachini? Dall’Egitto giungono conferme sull’interesse dell’Udinese per un giovane di grandi prospettive: Ramadan Sobhy. Esterno offensivo, capace di ricoprire anche il ruolo di regista, Sobhy è cresciuto nell’Al-Alhy – dove gioca attualmente – e, nonostante ieri abbia compiuto solo 19 anni, già da alcuni mesi veste la casacca della nazionale egiziana, con la quale ha collezionato 6 presenze (impreziosite da un gol). Già in passato la società bianconera aveva mostrato interesse per questo baby-faraone paragonato in patria al giallorosso Mohammed Salah. Ma nelle ultime ore è stata avanzata un’offerta ufficiale, che potrebbe aggirarsi intorno ai 4 milioni di euro.

Per aggiudicarsi il cartellino di Ramadan, però, l’Udinese dovrà battere la concorrenza di diversi club. Per le sua caratteristiche – capacità di saltare l’uomo, rapidità e duttilità -, unite a un destro velenoso, Sobhy è finito nella “lista della spesa” di molti team. Alcuni mesi fa si erano fatte avanti Milan, Arsenal e Atletico Madrid, mentre nelle ultime ore sulle tracce di Sobhy pare esserci lo Stoke City. Un piccolo vantaggio dei friulani è sicuramente rappresentato dagli ottimi rapporti già esistenti con l’Al-Ahly: la scorsa estate era stata organizzata un’amichevole a Forni di Sotto con il club arabo, mentre lo scorso gennaio era stato definito il passaggio a titolo definitivo di Marquinho. Qualora l’operazione andasse in porto, per l’Udinese si tratterebbe del secondo egiziano a vestire la maglia bianconera dopo Hazem Emam.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy